Scopri la nostra tecnologia e potenzia l'efficacia delle collaborazioni con gli Influencer. Scopri Plus

Virtual Youtuber: intervista a Dyarikku

Flu Agency

Prosegue il nostro percorso alla scoperta del VTubing e del Metaverso (per approfondire scopri la nostra rubrica a questo link) e abbiamo intervistato la virtual Youtuber Dyarikku, uno dei nomi più noti in Italia.

Ciao Dyarikku, ci racconti qualcosa di te? Di cosa ti occupi?

Sono nata e cresciuta a Roma e ho sempre amato l’arte fin da piccola, soprattutto grazie all’influenza creativa della mia famiglia, che ha sempre sostenuto e incoraggiato i miei sogni.

Ho lasciato l’Italia per seguire il mio desiderio di indipendenza e scoperta, arrivando in Inghilterra, dove sono riuscita a trovare un ambiente fertile per la mia personalità audace.

Grazie al supporto di persone che credevano in me, ho iniziato a studiare seriamente arte e a investire nella mia passione facendone ben presto un lavoro.

Oggi mi occupo di arte digitale a 360 °: illustrazioni, modelli, concept art e ultimamente animazione. Ogni giorno continuo a studiare arte e a scoprire cose nuove.

Virtual Youtuber Dyarikku

2. A cosa è ispirato il tuo personaggio?

Ogni mio lavoro di concept art è ispirato a tutto il patrimonio di esperienza che ho fatto nel corso della mia vita. Mi spiego meglio: quando faccio concept art dipingo forme in completa libertà e astrazione e solo dopo vedo nella figura una silhouette che poi interpreto.

È successo lo stesso anche con il mio personaggio. Avevo desiderio di creare un’assistente virtuale ispirandomi a Clippy, che vedevo spesso da piccola sul computer e che tutt’oggi mi ispira simpatia. Dopodiché ho pensato di lavorare sul concetto di glitch semplicemente perche’ faceva rima con Twitch.

Per questo motivo il mio OC (Original Character) nella sua primissima versione aveva degli elementi di glitch nelle orecchie e negli occhi.
Probabilmente la cosa più strana del mio personaggio sono le quattro orecchie, che non sono altro che un esempio di originalità oltre l’originalità. Le trovavo divertenti e il concetto di divertimento è ciò che riassume in toto la mia arte.

Con la mia community ho dato vita ai Chatblin, degli esserini arrotondati un po’ stupidi che ricordano delle mascotte. I Chatblin hanno diversi outfit e cappelli e sono dei combinaguai. 

Sia il mio personaggio, sia i Chatblin, hanno in comune colori e concetto. Hanno un orecchio in meno e i colori invertiti rispetto al mio modello. Il loro nome viene da Chat Goblin, così come la loro passione per i cappelli.

Durante il mio ReDebut, un evento in cui i V-Tuber aggiornano o cambiano il proprio branding su stream e l’aspetto del modello, ho avuto modo di contestualizzare insieme a V-Corp il mio OC, realizzando un setting e una storia che interagisse con quella di altri personaggi V-Tuber, come Yuniiho.

Dyarikku nasce in un buco nero come “aggregato di particelle superquantistiche” che è evidentemente ispirato a un personaggio super dimensionale di Rick and Morty. Questo aggregato di super particelle vive in un involucro umanoide di titanio che può modificare la sua forma. La suite che indosso non è altro che la mia pelle, modificata a livello molecolare. Gli enormi guantoni di titanio sono le mie mani, che fanno a pugni con l’aspetto dolce e delicato del mio personaggio. La X sulla guancia è un’alterazione della struttura molecolare del mio involucro che, quindi, glitcha. 

Il mio personaggio può muoversi nello spazio-tempo, cosa che mi permette di contestualizzare e spiegare i miei outfit come quello di SamuRikku. 

È nato per essere il cattivo della saga, che poi impara a interagire con gli altri e a dare una mano, viaggiando con i miei amici nello spazio-tempo per aiutare dove serve. Un modo carino e simpatico per raccontare eventi storici drammatici o magari non studiati tra i banchi di scuola.

Virtual Youtuber Dyarikku

3. Quali argomenti tratti all’interno delle tue live?

Le mie live sono sempre un raduno tra me e i Chatblin, dove passiamo il tempo a divertirci durante il Just Chatting. Possiamo davvero parlare di tutto, siccome molti argomenti sono proposti dalla chat, non c’è limite a cosa possiamo raccontarci o discutere. L’importante è che non si parli di politica, religione e argomenti sensibili in generale, nel rispetto di tutta la community che fa della propria diversità culturale e etnica un prezioso elemento di scambio e non di scontro.

Sono un’artista, quindi nelle mie stream mi occupo principalmente di Arte e Animazione 2D. I miei Chatblin mi tengono compagnia mentre realizzo le mie illustrazioni, i modelli o le animazioni delle mie opere. Spesso, durante le mie stream, c’è spazio per fare domande o chiedere consigli artistici che dò ben volentieri. La mia community include molti artisti e animatori che disegnano a loro volta ed è un modo per trascorrere del tempo insieme e ispirarsi.

La community streaming a cui molto tengo si basa proprio su concetti come rispetto, interazione, condivisione e positività. Il divertimento e il relax sono elementi imprescindibili. 

Virtual Youtuber Dyarikku

4. Su quali social media possiamo trovarti?

Vivo principalmente su Twitch e Twitter, ma sto iniziando ad affacciarmi ad altri social come Youtube e TikTok. Sicuramente il 90% della mia attenzione è su Twitter, dove posso interagire con altri V-Tuber e con la mia community. 

Ho anche un sito web dove è possibile visionare i miei lavori sotto forma di Portfolio.


LEGGI LE ALTRE INTERVISTE A VIRTUAL YOUTUBER

Yuniiho

V-Corp