Scopri la nostra tecnologia e potenzia l'efficacia delle collaborazioni con gli Influencer. Scopri Plus

Virtual Youtuber in Italia: intervista a V-Corp

Flu Agency

Qual è il panorama dei Virtual Youtuber in Italia?

La rubrica #thefutureofinFLUence ospiterà interviste a personaggi legati al #metaverso: da virtual youtuber ai crypto artist, dalla avatar-star e influencer di Zepeto al creator che realizza un influencer virtuale.

L’obiettivo è indagare come l’Influencer Marketing può essere attivato nel metaverso e comprenderne le dinamiche.

Il Virtual YouTuber (in gergo V-Tuber) è un avatar virtuale ispirato al mondo ACG (anime, comics, games) che crea contenuti (che non sono condivisi su YouTube esclusivamente ma possono essere presenti anche su Twitch e Twitter) e che vive nel Metaverso.

I V-Tuber sono un trend soprattutto del mercato asiatico ma anche in Italia abbiamo degli esempi e arrivano da V-Corp, gruppo che offre servizi di V-Tubing di alta qualità a cui fanno parte i tre V-Tuber più noti nel mercato italiano (Yuniiho, Dyarikku e Hiroshi).

Da Kizuna Ai (che ha conquistato Valentino) a Hololive (che ha aperto una divisione in inglese rivolta al mercato Occidentale) i segnali sono chiari sull’interesse del mercato nei confronti di questi talent.

Dopo aver citato tre esempi italiani di virtual influencer (qui) abbiamo iniziato una rubrica di interviste focalizzate sul Metaverso legato all’Influecer Marketing. Iniziamo da V-Corp con cui abbiamo cercato di dare un’overview del panorama V-Tubing in Italia.

Virtual Youtuber in italia, Yuniiho V-Tuber V-Corp

1. Cos’è V-Corp e in che modo si differenzia nel panorama italiano?

V-Corp è una compagnia che riunisce artisti altamente specializzati per creare servizi di V-Tubing di alta qualità, allo scopo di offrire ai futuri talenti gli strumenti necessari per iniziare al meglio il percorso di streaming.

Il progetto è stato ideato dalle streamer e artiste Dyarikku e Yuniiho, che già lavorano da anni nel settore come creatrici di modelli per V-Tuber. Insieme a un terzo elemento, Hiroshi, hanno avviato la compagnia aggiungendo al team altri membri da tutto il mondo. 

Oggi il team conta numerosi collaboratori esterni e artisti.

La principale differenza tra V-Corp e altre aziende del settore è l’accento particolare sull’individualità e le qualità dei singoli partecipanti, che sono già da tempo freelancer conosciuti e stimati nella community.

V-Corp, infatti, vuole unire questi artisti per offrire allo streamer un ventaglio di servizi e una scelta artistica variegata, conservando degli standard qualitativi altissimi a prescindere dall’artista scelto.

Virtual Youtuber in Italia, Yuniiho V-Tuber V-Corp

2. Come siete arrivati a creare dei Virtual Youtuber made in Italy? Che background formativo e che passioni avete?

I tre fondatori sono arrivati al V-Tubing in modo diverso.
Il V-Tubing ha origini circa nel 2016 in Giappone con Kizuna Ai, ed è arrivato in occidente più tardi. 

La prima del gruppo a entrare in contatto con il V-Tubing è stata Yuniiho, che durante uno scambio di arte tra artisti – chiamato Art Trade – ha ricevuto un modello 3D basato su un suo disegno con cui ha iniziato a fare streaming regolarmente. Nel tempo, il modello è passato dal 3D al 2D, molto più vicino ai gusti attuali della community.

Dyarikku, artista amica di Yuniiho, si è avvicinata al mondo del V-Tubing qualche mese dopo aver iniziato a fare streaming su Twitch senza modello e mostrando il suo volto. L’incontro artistico e professionale con Yuniiho l’ha spinta ad avvicinarsi al mondo del V-Tubing fino a diventare, insieme a Yuniiho, creatrice di numerosi modelli Live2D.

Per entrambe, il percorso di specializzazione nella creazione di L2D Model nasce da un forte senso di sperimentazione: nei modelli L2D entrambe hanno trovato una passione artistica che le avrebbe rese L2D Artist molto stimate dalla community.

Dyarikku, nello specifico, è specializzata nell’animazione di modelli per V-Tuber, diventando in poco tempo una Live2D Animator molto ricercata.

Hiroshi, terzo membro del team fondatori della V-Corp, si era avvicinato al mondo del V-Tubing come Graphic Designer. Nel tempo, la sua community e le colleghe artiste lo hanno invogliato ad avviare una carriera da streamer mentre si occupava dei Debut di altri V-Tuber, insieme a Dyarikku, Yuniiho e altri amici artisti. In poco tempo, V-Corp ha preso forma, partendo dalla comune passione artistica e dal forte senso di qualità in comune.

Formazione

Dyarikku ha studiato Advanced Concept Art alla CG Spectrum di Melbourne, Australia, riconosciuta come una delle migliori scuole di sviluppo di giochi online, VFX , Concept Art e animazione al mondo. La sua specializzazione è la Concept Art, prestando particolare attenzione allo studio delle luci e alla composizione. Il percorso artistico e professionale di Dyarikku è improntato all’alta cinematografia, il forte controllo degli elementi visivi che riflettono la sua vocazione per la Videogame Art, passione che la contraddistingue. 

Yuniiho è laureata in Digital Arts con specializzazione in Teoria del Colore, Character Design, Illustrazione digitale e composizione. Grazie alla sua forte presenza online e la continua interazione con colleghi artisti, Yuniiho ha, nel corso degli anni, appreso nuove tecniche e affinato le sue abilità fino a stabilire degli standard qualitativi ampiamente apprezzati. La passione che ha spinto Yuniiho negli anni è legata ai videogiochi: la sua visione artistica la conduce proprio verso opportunità professionali in qualità di Character Artist nell’ambito dei videogiochi.

Hiroshi viene da una Laurea in Lingue orientali (Giapponese e Cinese) per poi dedicarsi a studi di scienze naturali in Fisica Teorica. Nel corso degli anni, tuttavia, si è formato come artista e illustratore scientifico lavorando per Università come l’italiana Romatre e le straniere Harvard e Northern University di Boston. Oggi, lo scopo di Hiroshi è divulgare le scienze attraverso i Manga, motivo per cui è entrato a far parte della community dei V-Tuber come “Sensei”.

Virtual Youtuber in Italia, Dyarikku V-Tuber V-Corp

3. Siete la prima realtà italiana specializzata in V-Tubing. Come vedete l’evoluzione sul mercato italiano rispetto all’avanzamento verso l’Occidente di gruppi come Hololive che ha lanciato i V-Tuber inglesi?

Come tutti i progetti nati da “addetti ai lavori”, anche V-Corp nasce dal desiderio di risolvere un problema. Il problema del mondo del V-Tubing, a prescindere dalla localizzazione delle singole community, era la mancanza di un aggregatore di professionisti. Infatti, ad oggi, le realtà specializzate in V-Tubing si contano sulle dita di una mano, anche se crediamo che nei prossimi anni l’offerta professionale si adeguerà alla domanda.

Il mondo del V-Tubing si divide in due grandi fette: la comunità orientale e quella occidentale, a loro volta divise in Europea e Americana (chiamati rispettivamente EU e Western), insieme a Giappone, Cina e Indonesia.

Altre comunità più piccole sono numericamente aggregabili a queste macro categorie. 

La comunità italiana, così come quella tedesca o francese, è sicuramente ai primi stadi. 

L’unica comunità che potrebbe diventare ugualmente massiccia come la Western è quella ispanica, ma che attualmente si concentra sullo streaming tradizionale. Parliamo della community che segue figure come Nephtunie e RubiusOmg, che sono stati tra i nostri clienti.

Tornando alla community italiana, ci sono oggi due tipi di V-Tuber: gli italiani che fanno streaming in inglese (come i fondatori della V-Corp e diversi colleghi) e quelli che fanno streaming in italiano.

Sono molti i Virtual YouTuber in Italia che si confondono tra gli streamer Western e non sembra essere molto rilevante l’effettiva nazionalità. Questo accade in molti altri paesi, dalla Danimarca alla Francia, dalla Grecia alla Spagna e così via.

Il senso di appartenenza linguistica comunque si fa sentire: ci sono V-Tuber che parlano in italiano e che hanno intrapreso il percorso di streaming in lingua italiana. 

Credo questa sia una cosa naturale: è ragionevole che uno streamer voglia ampliare la sua community e raggiungere molte persone: gli streamer indonesiani, tra cui la simpaticissima Kureji Ollie, parlano inglese e talvolta giapponese, oltre che la propria lingua madre.

Sicuramente lo streaming italiano ha fatto passi da gigante e si impegna molto per essere presente e in questo certamente confidiamo.

Tuttavia, il senso ultimo dello streaming è l’interconnessione tra persone e in un mondo sempre più globalizzato è chiaro che il binomio vincente sia la propensione al plurilinguismo e alla voglia di conoscere persone di ogni parte del mondo, superando la barriera linguistica. Dopotutto, su internet, è sempre stato chiaro che l’inglese facesse da collante linguistico in tutte le macro-community. 

Infatti, anche Hololive e Nijisanji si sono affacciati alla community Western, aprendo audizioni per V-Tuber inglesi e lanciando gruppi anglofoni (NijisanjiEn e HololiveEn). 

Virtual Youtuber in Italia, Hiroshi V-Tuber VCorp

4. Ci date un’overview del lavoro c’è dietro alla creazione di un Virtual Youtuber?

Il lavoro dietro la creazione del Virtual Youtuber si divide principalmente in 2 fasi: la fase Pre-Debut e la fase Debut. 

Nella fase Pre-Debut, che può durare pochi giorni o anche un anno, è fondamentale costruire una propria community facendosi conoscere e apprezzare per la propria personalità e presenza.

In questa fase, occorre creare un OC (Original Character), che è a tutti gli effetti la nostra Identità da V-Tuber all’interno della community. 

Questa fase è decisiva, dal momento che la prima impressione è fondamentale per attrarre il proprio pubblico.

Occorrerà quindi fare un Character Setup e scrivere un Background del personaggio, che racconta e descrive il V-Tuber: chi è, cosa fa, cosa lo contraddistingue e, di conseguenza, dargli gli elementi per far parte della sua community.

Di conseguenza, il V-Tuber avrà bisogno di un disegno che rappresenti quanto è stato impostato a parole. Questa fase artistica prevede quindi il Character Design e la Character Sheet, allo scopo di mostrare ogni dettaglio importante del personaggio e permettere ai vari artisti di creare illustrazioni, fanart, Profile Picture e Cover Art.

Riassumendo, nella fase Pre-Debut, abbiamo: 

Nella seconda fase, quando una community è consolidata, occorre lavorare al “Debut”, cioè alla data ufficiale di presentazione del V-Tuber e di inizio streaming effettivo. Il Debut è un evento appassionante non solo per lo streamer, ma soprattutto per la community.

In questa fase occorre procurarsi tutto il necessario per lo streaming sulla piattaforma scelta (solitamente Twitch o Youtube).

In particolar modo, occorrerà commissionare (o acquistare) tutti gli Asset per lo streaming quali lo Stream Overlay, il Logo, gli Alert, le Illustrazioni (di solito animate) di Starting ed Ending Stream, qualche volta il BRB Screen (Be Right Back) e le Emote per la chat.

Molti streamer preparano per l’evento una Video Lore, che racconta la storia del personaggio V-Tuber, un po’ come accade nell’introduzione di videogiochi e giochi di ruolo.

In contemporanea, occorrerà creare il Modello animato del proprio V-Tuber

Riassumendo, la creazione di un Live2D Model prevede:

Mentre la preparazione al Debut prevede:

In definitiva, i materiali da preparare sono principalmente grafici, artistici e musicali, impostando una linea grafica che rispecchia il brand del V-Tuber. 

V-Corp è nato proprio per sostenere gli streamer durante questa fase di Debut, perché organizzare tanti artisti è sicuramente un compito arduo che richiede tenacia, organizzazione, abilità di Problem Solving e molta pazienza. 

Gli artisti sono tutti localizzati in posti diversi del mondo, con i rispettivi fusi orari, le comunicazioni e i flussi di lavoro possono essere molto stressanti e gli imprevisti sono parte del processo.

V-Corp minimizza questi problemi, occupandosi di tutti i processi necessari per il Debut tramite un solido gruppo organizzato di artisti, permettendo allo streamer di focalizzarsi sulla preparazione dei contenuti in streaming e sulla sua attività di interazione online.


LEGGI I NOSTRI ULTIMI ARTICOLI