Scopri la nostra nuova piattaforma Plus!

Intervista a Valentina Tozza di “La cucina che Vale”

Flu Agency

Tra i food blogger da seguire in Italia c’è sicuramente Valentina Tozza con il suo sito “La cucina che vale.

L’abbiamo intervistata e ci siamo fatti raccontare il suo percorso e i suoi progetti futuri.

La Cucina che Vale” si è trasformato in un lavoro e Forbes ti ha inserita tra i 20 migliori food influencer italiani. Ci racconti come si è evoluto il tuo percorso?

Eh si, di passi avanti ne ho fatti davvero tanti in questi anni, sono partita con un blog fatto in casa nel 2011 senza minimamente immaginare di trasformare la mia passione in lavoro. Ho sempre amato cucinare e poco fare i conti (fino a 5 anni fa ero impiegata a Milano e facevo paghe e consulenza del lavoro). Dopo anni con il piede in due scarpe ho capito che potevo osare, lasciare il posto fisso e provare a inseguire un sogno.

Durante il corso degli anni ho affinato le mie tecniche in cucina frequentando diversi corsi, ho imparato ad usare i social network e a comunicare con il pubblico in maniera autentica, ho imparato a fare le foto, a gestire il blog, il rapporto con i clienti e, in tutto questo, continuare ad essere una mamma e una moglie presente. Sono stata cresciuta da mia nonna, milanese doc con la passione per la cucina, ho imparato tanto da lei, e allora grazie alla spinta di mio marito Marco nel 2011 nasce “La Cucina Che Vale”

Quali sono, a tuo avviso, gli ingredienti di un contenuto sponsorizzato ma autentico?

Per poter comunicare un messaggio in maniera efficace è importante essere sinceri, credere nel messaggio che si vuole comunicare, altrimenti ci si riduce a fare la classica marchetta che poi non è efficace. Il modo di comunicare è cambiato, le persone sui social network si affezionano a te e ti seguono perché apprezzano il tuo modo d’essere e si fidano. La fiducia è alla base di una buona comunicazione, onestamente per me è facile essere me stessa, non potrei davvero fingere, mi si leggerebbe in faccia!

Qual è la tua strategia editoriale?

Se ti dicessi che non ho strategia? Ecco, sono una casinista, disorganizzata e a volte combino anche dei pasticci. Ci metto tutta me stessa però e alla fine me la cavo sempre!

Non solamente blog: grazie a passione e competenza hai partecipato anche a programmi TV. Come ti piacerebbe si evolvesse la tua attività?

Sono sempre alla ricerca di nuove collaborazioni e sono aperta a nuove esperienze. Vorrei tanto creare un progetto duraturo nel tempo, che mi dia la possibilità di rendere onore al lavoro fatto fino ad oggi. Le idee non mancano, arriverà la volta buona, basta crederci!

A proposito di evoluzione ho imparato, in questi anni, che la collaborazione, il lavoro in team è davvero molto efficace e divertente! Grazie a Cristina @goodfoodlab io, Luisa @tacchiepentole e Anna @lennesimoblodicucina abbiamo creato “Apro La Dispensa e Cucino” un format che mette in risalto gli ingredienti contenuti nelle nostre dispense. L’idea è quella di cucinare ricette wow con quello che abbiamo in casa con un occhio rispettando l’ambiente e imparando a non sprecare. Collaboriamo con diverse aziende con grande successo, creiamo progetti ad hoc, ricette, video, eventi, insomma stiamo spaccando!


LEGGI I NOSTRI ULTIMI ARTICOLI